Brad Pitt in Langa

scalettaNon siamo stati degli entusiasti di Torino 2006, 2500 atleti e 3500 dipendenti della sola NBC, qualcosa non quadra.

Tra l’altro l’incontro delle Olimpiadi con il vino è stato piuttosto di circostanza. Lasciamo da parte i big, che giocano un altro campionato — Gaja che lascia le bottiglie in conto vendita alle enoteche per contrastare Fontanafredda sponsor ufficiale. Per strada sembravano molto più le olimpiadi della birra che del vino. E a Pragelato la nazionale di slittino austriaca con una dieta di carote bollite avrà ben avuto qualche problema di abbinamento.

Ci ha confortato che non eravamo i soli a sentirci estranei all’evento questo aneddoto che ci ha riportato un piccolo produttore di Monforte. Simone Scaletta produce dolcetto d’Alba e nebbiolo, quest’anno imbottiglierà il suo primo barolo, e lo raccontava orgogliosamente.

L’accompagnatrice di Brad Pitt ospite di Fontanafredda telefona ad Aldo Conterno:
– Ho qui Brad Pitt che vuole visitare cantine delle Langhe e ho pensato…
– Chi?
– Brad Pitt.
– E chi è?
– Ma, un sex symbol del cinema…
– Senta, non ho mica tempo, però se vuole può andare da mio fratello, di Conterno a Monforte non ne mancano…

E rideva Scaletta, rideva…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>